Quando si acquista un prodotto cosmetico si tendono a leggere esclusivamente le informazioni apposte sulla parte frontale del packaging, quelle che indicano le funzioni e le caratteristiche principali del prodotto. Raramente ci si cura di leggere quelle che si trovano sul retro considerate secondarie, irrilevanti o troppo tecniche per poter essere comprese. Tuttavia proprio tra quelle, ce ne è una che nonostante sia poco nota, è importante e non può essere trascurata. Avete presente l’icona che raffigura un piccolo barattolo seguito da un numero? Ecco, quello è il PAO.

La sigla PAO sta per “Period After Opening” e fa luce su una verità da prendere seriamente in considerazione: anche i prodotti cosmetici hanno una durata e sono soggetti a scadenza. Quest’indicazione garantisce l’efficacia del prodotto in relazione al lasso di tempo indicato a partire dall’apertura.

Ciò significa che utilizzare con grande parsimonia quella crema costataci un occhio della testa, per far in modo che duri più a lungo possibile, è inutile se si supera la scadenza indicata; così come la crema solare rimasta a fine stagione con ogni probabilità l’anno successivo avrà perso la sua capacità di protezione e non potrà essere riutilizzata.

Un prodotto, una volta aperto, va consumato entro i mesi indicati sulla confezione (cioè il numero posto vicino all’icona del barattolo). L’uso oltre quel lasso di tempo è vano, perché il prodotto perde la sua efficacia. Nel peggiore dei casi la sua applicazione potrebbe anche generare fastidiose reazioni cutanee, specialmente sulle pelli più sensibili.

Quindi è il caso di aprire gli stipetti del bagno e gli innumerevoli beauty case sparsi per casa, controllare il PAO di ciascun prodotto e fare pulizia gettando quelli scaduti, piuttosto che continuare a fare le accumulatrici seriali.

Quando si parla di prodotti cosmetici, si fa riferimento proprio a tutti, non solo a creme, sieri o olii. Seppur difficile da credere, anche i trucchi, in tutte le loro forme, in crema come fondotinta, correttori e rossetti, o in polvere, come ombretti, ciprie e phard, possiedono l’indicazione PAO.

 


periodafteropening PAO scadenza curiosita` viso corpo

Ovviamente il PAO non dev’essere controllato al momento dell’acquisto, come nel caso dei prodotti alimentari, ma per evitare spiacevoli conseguenze è consigliato ricordare il mese di apertura. Quindi, piuttosto che fare affidamento sulla memoria che spesso inganna, un’ottima soluzione consiste nell’attaccare sulla confezione un’etichetta nella quale scrivere la data in cui il prodotto è stato aperto per la prima volta.   

potrebbero interessarti

Detergere

Linea Derma Peel

La gamma perfetta per la detersione quotidiana della pelle. Diverse texture e tipologie di prodotto rispondono in modo mirato alle esigenze dei diversi tipi di pelle.

vai alla linea
Esfoliare/Idratare

Linea Body Prescription

Prodotti ideali per il trattamento quotidiano della pelle. Esfoliazione delicata e idratazione intensa.

vai alla linea